Professionisti, un aiuto quotidiano per aggiornare le mappe!

Avvocati, commercialisti, consulenti del lavoro, notai non si sono di certo annoiati, in questi primi sette mesi del 2017. E anche noi, contribuenti o clienti o cittadini qualunque, abbiamo avuto il nostro bel daffare. Tra manovre chieste da Bruxelles, inasprimenti di normative per l’Iva e l’antiriciclaggio, abolizione e sostituzione dei voucher, tris di sanatorie (cartelle, liti e voluntary) sono cambiate parecchie cose nel panorama tributario e normativo d’Italia. Per non farci mancare nulla, hanno debuttato o sono arrivate a compimento riforme di sistema come quella per il terzo settore o le disposizioni per i bilanci, le misure anti-cyberbulli e lo Statuto del lavoro autonomo, con smart working incorporato. E, a suggello, un calendario fiscale tormentato dalle proroghe.

Per ritrovare i punti cardinali in un quadro così turbolento, e prima che la manovra d’autunno arrivi inevitabilmente a rimescolare ancora le carte, iniziamo da oggi, per proseguire tutto il mese di agosto, una serie di pagine dedicate alle maggiori novità di quest’anno. È l’«Agenda del professionista», perché è soprattutto a loro che sono rivolte queste bussole, con il riepilogo delle regole fondamentali argomento per argomento e con le indicazioni normative e di prassi. Ma, in realtà, più di un non professionista potrà verificare, da lunedì a venerdì, se ha ben compreso cambiamenti come il Libretto di famiglia, la legge del Dopo di noi o i mutamenti di indirizzo della Cassazione sugli assegni all’ex coniuge. Prima che la giostra riparta e altri interventi – complice il finale di legislatura – giungano a modificare le nostre attività e le nostre abitudini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *